Noctua Edizioni

 

Contatti

 

Acquisti

 

 

Pagina iniziale

                                 

      

FILOSOFIA

 

POLITICA

 

STORIA

 

SAGGI

 

NARRATIVA

 

POESIA

 

TEATRO 

 

AFORISMI

 

MONTAGNA

 

DOCUMENTI

 

GENIUS LOCI

 

In Numero et Mensura

Cantor e la Teoria degli insiemi

Marco de Paoli

pp. 124 - € 10,30 

 

coperrdem.JPG (20685 byte)

 

Nella Germania guglielmina della fine Ottocento non vi è soltanto, a partire dal 1889, la follia dionisiaca di Nietzsche: vi è anche e quasi negli stessi anni, a partire dal 1884, la pazzia razionalistica di Cantor. Tenacemente osteggiato e oggetto di una sotterranea guerra occulta in patria, Cantor creò una teoria matematica bella e profonda – ultimo retaggio invero, nel Tramonto dell’Occidente, di una più antica sapienza matematica. Questa teoria, che pur oggi è alla base della matematica contemporanea, è in realtà ridotta a mero dispositivo logico-formale ed è tuttora misconosciuta nel suo più autentico significato spirituale e metafisico. Novello Teseo, e autentica figurazione dell’Übermensch nietzschiano, il grande matematico si avventurò solitario nel Labirinto dell’infinito – che ovunque suscita paradossi e antinomie fino alla destrutturazione dello stesso principio di identità: e in questo Labirinto perse infine la ragione.

                                                        

 

Noctua Edizioni      Contatti - Acquisti - Pagina iniziale