Noctua Edizioni

 

Contatti

 

Acquisti

 

 

Pagina iniziale

                                 

      

FILOSOFIA

 

POLITICA

 

STORIA

 

SAGGI

 

NARRATIVA

 

POESIA

 

TEATRO 

 

AFORISMI

 

MONTAGNA

 

DOCUMENTI

 

GENIUS LOCI

 

Evita Peron e la sua opera sociale

(Documenti)

pp. 60 - € 6,20

copevitaweb.gif (661383 byte)

 

[...] oltre al carisma di Evita e alla sua oratoria travolgente, pesò indubbiamente sull'appoggio popolare anche l'azione concreta a favore dei più umili da lei svolta, alla guida della Fondazione di Assistenza che portava il suo nome. Proprio su questa attività preziosa e instancabile possiamo ora disporre di un interessante materiale fotografico, corredato di brevi note esplicative, grazie a un agile volumetto presentato dalle edizioni Noctua [...].

Enzo de Canio, "Il Secolo d'Italia", 10 agosto 2000

 

 

L’opera di assistenza sociale istituita da Eva Peron dagli albori della nuova Argentina, non può essere classificata sommariamente fra tutte le altre simili del mondo. Essa non è un freddo meccanismo messo in movimento a beneficio di una classe determinata, a detrimento di un’altra. Neppure è un organismo statico che si cura soltanto del sollievo momentaneo o del sostegno arbitrario.

È l’opera che sa della vocazione di una donna il cui spirito, la cui intelligenza e la cui sensibilità non aspettavano che la loro ora propizia per manifestarsi. Eva Perón, alimentandosi alla dottrina peronista e compenetrandosi nella sua essenza, potette anche dare libero corso ad elevati ideali e aneliti in lei latenti. Perché, come essa stessa lo proclama, sorse dal popolo e gli appartiene, conosce intimamente i suoi problemi e la viva essenza che lo nutre.

La Fondazione di Assistenza che porta il suo nome e che, giorno per giorno, ha compiuto opere di bene a beneficio dei fanciulli, delle donne e dei vecchi ingiustamente tenuti fuori dalla loro orbita sociale, si mostra orgogliosa di fronte al mondo intero del suo premio incomparabile: quello di essere compresa dallo stesso popolo.

Eva Perón ha creato una coscienza popolare sino a ieri assopita: quella dell’aiuto reciproco fra l’umile massa dei "descamisados".

"Non so se potrò portare a termine tutto quanto ambisco per il bene dei nostri lavoratori, però so, che lotterò, giorno e notte, per creare lungo tutte le vie della Patria, istituti della Fondazione che ho l’onore di presiedere", dice Evita, nel suo crescente affanno di moltiplicare le sue energie a favore della prodigiosa opera intrapresa.

E di fronte allo stupore commosso del popolo i suoi sogni assunsero forma, animo e vigore, traducendosi in una meravigliosa successione di Focolari, scuole, policlinici, Abitazioni operaie, Città infantili, "Focolari per i vecchi", Cliniche di Rieducazione Infantile, "Focolari di Transito", città studentesce e universitarie.

Niente le fu estraneo, quando si trattò di servire la causa:

"Pongo vicino all’anima del mio popolo, la mia propri anima". [Eva Perón]

 

Noctua Edizioni      Contatti - Acquisti - Pagina iniziale