Noctua Edizioni

 

 


alle origini

dell'arte

Massimo Centini

pp. 124 - € 13,00



L’arte, nell’infanzia del tempo,
fu preghiera. Legno e pietra furono verità.
T. Tzara
 


Risalire alle origini dell’arte vuol dire ritornare alla preistoria, cercare le radici di un aspetto della cultura dell’uomo in cui non è facile come sembra riferirsi tout court al concetto dell’arte così come oggi lo intendiamo. In primo luogo c’è il problema della definizione di arte, argomento sul quale non si finirà mai di discutere; vi è poi un problema che, come vedremo nei capitoli successivi, è piuttosto complicato: infatti quanto noi definiamo “arte preistorica” (e in parte arte etnologica) non può essere analizzato esclusivamente con il metro dell’estetica occidentale moderna, ma deve tener conto di tutta una serie di fattori che contemplano anche aspetti religiosi, magici, pratici, fondamentali in culture dove il linguaggio simbolico è parte integrante del rapporto uomo-arte.
 


Sommario


LE RADICI DELLA RAPPRESENTAZIONE

CHI SIAMO ?

IL LINGUAGGIO DELL’ARTE PREISTORICA
Un’estetica “primitiva”?
Ritorniamo nelle caverne
I principali siti dell’arte parietale paleolitica
Lascaux e Altamira “cappelle Sistine” della preistoria
La scultura
Alla ricerca di un senso

IL DIO NELLA GROTTA. Note sulle religioni della preistoria
Il culto dei morti
Tra magia e religione
Magia della caccia

LA STAGIONE DEL MEGALITISMO

SCRITTURA SULLA PIETRA


Bibliografia

 

Noctua Edizioni      Contatti - Acquisti - Pagina iniziale